iCrew

Book Soundtracks – “La scelta decisiva” di Charlotte Link

La scelta decisiva Book Cover La scelta decisiva
autoconclusivo
Charlotte Link
thriller
Corbaccio
26 gennaio 2017
ebook/cartaceo
431/428

 

Cosa succede quando,
nel momento sbagliato,
ti trovi nel posto sbagliato?

«Charlotte Link è una maestra del thriller e una scrittrice di grande talento.» KRIMI

Simon sognava di trascorrere le vacanze di Natale con i figlie e la sua compagna in un tranquillo paesino nel sud della Francia. Ma a quanto pare il sogno è destinato a non realizzarsi: i figli gli comunicano che hanno tutt’altri progetti, e la compagna lo abbandona all’ultimo momento. Ciononostante Simon decide di partire da solo, finché, lungo la strada, incontra una giovane donna, Nathalie: disperata, senza soldi, senza documenti non sa dove andare e Simon le dà un passaggio e d’impulso le offre di ospitarla nella casa che ha affittato. Non sa che questa sua decisione lo farà precipitare in un incubo e in un mondo le cui tracce, macchiate di sangue, conducono fino in Bulgaria e a una ragazza di nome Selina che cercava una vita migliore ma che ha trovato l’inferno. Selina riesce a sfuggire ai suoi aguzzini ma la sua vicenda si intreccerà in modo drammatico e inaspettato ai destini di Simon e Nathalie a mille chilometri di distanza...

Cari iCrewers, oggi vi parlo del nuovo thriller di Charlotte Link, un’autrice da 30 milioni di copie vendute nel mondo. Il libro ricco di pathos ci porterà nelle vite di Simon, Natalie e Selina. Ognuno di loro vive esistenze precarie che si intreccieranno in un incubo che si consumerà tra Francia e Bulgaria, tra fame e sogni di una vita migliore, tra sangue e fughe per sopravvivere.


Recensione:

“La scelta decisiva” è un romanzo cinico e reale dove trovarsi nel luogo sbagliato al momento sbagliato è un errore fatale. Fa riflettere sulle brutture del nostro tempo in cui i pericoli sono dietro l’angolo. Viviamo in tempi di grande incertezza e mancanza di sicurezza, tempi duri per tutti.

Ho faticato a leggere questo libro, non perchè non sia una lettura interessante ma per i suoi contenuti: le storie intrecciate al suo interno sono vere, a volte crude e spietate. Non sono abituata a questo genere di letture. Nei libri cerco spensieratezza, voglio sognare immedesimandomi nelle vite altrui sperando sempre, il più delle volte, nel lieto fine. Con questa lettura, dite addio a tutto ciò.

Le emozioni che suscita sono molto forti, è una lettura adrenalinica in certi punti, in altri le pagine sono impregnate di quella amarezza e tristezza pari a quella che mi pervade quando guardo la tv e seguo il telegiornale con i numerosi fatti di cronaca degli ultimi tempi.

“La scelta decisiva” è un ottimo thriller ma soprattutto un romanzo attuale e realistico che esplora i lati oscuri e cinici della nostra società. Come ne hanno scritto l’attualità e il realismo dei temi affrontati, infatti, sono fra gli aspetti più coinvolgenti e, al tempo stesso, più inquietanti di questo libro.

La storia si svolge ai giorni nostri e spazia dalla Francia alla Germania passando per la Bulgaria e l’Est Europa. Nasconde un mistero, svelato a piccole dosi, e tanto dolore. Da un lato ci ritroviamo per le strade di una Parigi scossa dai recenti attentati terroristici che tenta di vincere la paura e guardare al futuro;  dall’altro esploriamo i quartieri poveri di Sofia, dove la fame spinge i giovani a guardare all’occidente come a una terra promessa dove poter realizzare i propri sogni o almeno sperare in un avvenire dignitoso.

La trama è molto articolata, complicata e stratificata. C’è una logistica molto complessa, l’autrice è stata bravissima a tenere in mano tanti fili diversi fino alla fine. Certe volte ci si perde un pò tra le storie, i nomi da memorizzare e gli intrecci che si creano tra i vari personaggi. Ma una volta entrati nel vivo, il tutto si dipana e scorri le pagine inseguendo la verità e i legami nascosti che si celano dietro fatti, omicidi e loschi traffici.

Charlotte Link ci parla di compravendita di schiave e prostituzione, svelandoci i retroscena agghiaccianti di una rete internazionale, ben organizzata e spietata, che adesca giovani ragazze dell’Est che vivono miseramente e che abbagliate da belle parole e false promesse, ingenuamente accettano di affidarsi a chi gli rovinerà la vita per sempre.

A scoprire questa spietata rete è Ivana che insieme al marito ha compiuto il fatale errore di affidare la figlia Ninka a una fantomatica promoter di moda che garantisce loro un futuro promettente in Europa per la giovane ragazza. Mossi dalla povertà e fame accettano, “vendono” di fatto la figlia, che sparirà e non darà più notizie di sè ai genitori. Indagando sulla figlia scopriranno la storia simile di Seline, in fuga, l’unica che può aiutarli a ritrovarla.

In questo brutto giro, si incroceranno le storie di Simon, Nathalie, Jerome e tanti altri personaggi minori. L’autrice, Charlotte Link, ci racconta il loro vissuto tingendo il giallo e il noir di molteplici sfumature, anche rosa.

I protagonisti principali:

Nathalie è una giovane ragazza, abbandonata da piccola dal padre e cresciuta con una madre alcolizzata, precipitata nel tunnel dell’anoressia. E’ un personaggio disturbato, come la definisce l’autrice. Passa l’adolescenza affidata ai servizi sociali e poi a una vecchia fiamma del padre che decide di prendersi cura di lei. E’ debole psicologicamente e quando incontra Jerome, affascinante dongiovanni, se ne innamora perdutamente e, diventata maggiorenne, decide di lasciare la scuola e trasferirsi da lui a Parigi. Cerca di costruire insieme a lui la vita serena e fatta di piccole cose che non ha mai avuto e che sogna da sempre.

A pochi giorni dal Natale, una sera all’uscita dal lavoro, viene contattata telefonicamente dal fidanzato che spaventato le dice di fuggire lontano perchè qualcuno è sulle loro tracce. Non deve dire nulla a nessuno, soprattutto alla polizia. Lei, mossa dal panico, esegue l’ordine e scappa verso l’ignoto come mille dubbi per la testa e tanta paura.

Charlotte Link
Nathalie di “La scelta decisiva”

Simon è un uomo reduce da una separazione che continua a essere succube dell’ex moglie che gli impone regole anche nella gestione del suo rapporto con i figli, tanto da non fargli passare il Natale insieme. Litiga con l’attuale compagna Kristina che lo rimprovera di essere debole perchè si fa sopraffare da tutti: dal padre, dall’ex moglie e dai figli. Lui infatti dopo mesi di conoscenza, non ha voluto rendere pubblica la loro relazione perchè ha paura della reazione dei suoi figli.

È un personaggio pieno di dubbi, che si lascia sfruttare ma arriva a un punto in cui capisce che non può andare avanti così, perché i suoi insuccessi si moltiplicano a tutti i livelli e ha bisogno di un evento drammatico per cambiare. (C. Link)

E’, nonostante tutto, un brav’uomo che si trova però nel posto sbagliato al momento sbagliato.

A volte nella vita hai veramente delle frazioni di secondo per decidere che cosa fare, ed è quello che accade sulla spiaggia a Simon. (C. Link)

Da Nathalie si fa coinvolgere proprio perché incapace di dire di no alla richiesta d’aiuto di questa ragazza sola e impaurita. La incontrerà sulla spiaggia, per caso, e da lì si scatenerà l’incubo!


Approfondimento musicale:

Nathalie e Seline sono due ragazze in fuga.

Nathalie, lasciato un passato doloroso alle spalle, ha tentato con tutte le forze di costruirsi un presente fatto di piccole cose e quotidianità; tutto questo viene sconvolto, i sogni spezzati, una telefonata sgretola il fragile presente costruito e dà il via alla sua fuga.

Seline in cerca di una vita migliore, ingenuamente, si affida a gente sbagliata; disillusa e davanti alla realtà palesata, lotterà con tutte le sue forze per fuggire dal futuro segnato che l’aspetta.

La storia di queste due ragazze mi ha riportato alla mente la canzone

“Swan” di Elisa:

Walking by yourself in the cold, cold winter
Wrapped up in your coat like
It’s a magic blanket
You say: “No matter where I go
They all look like strangers”
You see, the world only seems
The fairytale that it isn’t

But I know you’re thinking:
“Am I gonna make it through?”
Dream on, dream on
(and you can’t run away)
There’s nothing wrong
(you’ve got to find a way to make it through this mess)
If you dream on, dream on
(‘cause you can’t run away)
Of being a swan
(you’ve got to find a way, a way out of this mess) ..

Swan è una canzone di Elisa del 2005 scritta per il film Melissa P. di Luca Guadagnino e pubblicata come singolo nello stesso anno. È stata inclusa nella colonna sonora del film, alla quale Elisa ha partecipato anche con alcuni brani strumentali. Swan è stata inserita anche nel primo greatest hits della cantautrice, Soundtrack ’96-’06, pubblicato l’anno successivo, mentre nel 2007 è stata riarrangiata e inserita in Caterpillar.

Che ve ne pare della soundtrack di Elisa?

Il libro scritto da Charlotte Link è una storia intricata, dolorosa, tinta di giallo e rosso sangue. Diffidenza, sopraffazione, povertà, paura, ingenuità, fame, esasperazione e tanti altri sentimenti fanno da collante alle vite intrecciate dei diversi personaggi che danno vita a “la scelta decisiva”.

Ci lascia con l’amaro in bocca fino all’ultima pagina.

Spesso nella vita le cose non finiscono nella maniera migliore. (C. Link)

Una storia troppo reale e cruda che facilmente si potrebbe basare su storie vere e realmente accadute, o meglio che accadono oggigiorno.

Consiglio questo libro a chi ama thriller dalle forti tematiche e dal fine intreccio narrativo.

Se la recensione vi è piaciuta e il libro vi stuzzica…

Acquista su Amazon.it

Tata

Trentenne, divoratrice di libri, adoro perdermi tra le pagine di un libro: volare con l'immaginazione e regalarmi la possibilità di vivere in altri spazi e altri tempi. Mi piace ascoltare musica e, unendo queste due passioni, condividerò con voi le emozioni e le note tra le righe che mi susciteranno i romanzi che leggerò e di cui vi parlerò nelle rubriche iCrew della categoria "Libri".