iCrew

ESC 2017, vince il Portogallo. La sensibilità al potere

Salvador Sobral, rappresentante del Portogallo, ha vinto l’Eurovision Song Contest 2017 con la canzone Amar pelos dois.

 

L’impegno di iCr

Un evento ancora una volta seguito da milioni di spettatori, basti pensare che solo su YouTube, la finale è stata vista da circa 4 milioni di persone.

Come consuetudine, iCr ha seguito in diretta le semifinali e la finalissima con i membri del team che si sono alternati alla conduzione di questi tre appuntamenti in cui si sono commentate tutte le fasi della manifestazione europea seguendola in diretta streaming dal sito della RAI. Abbiamo potuto apprezzare canzoni davvero belle, cantanti sconosciuti che si sono rivelati una piacevole scoperta. Ognuno aveva i suoi preferiti e li ha espressi con l’hashtag #esc2017 contendendosi il trofeo.

 

La classifica

Grazie alla diretta abbiamo potuto vedere i molti “tifosi” del Portogallo in lacrime mentre Salvador è stato raggiunto sul palco da sua sorella Luísa, che ha scritto e composto Amar pelos dois. Pochi sanno che Luísa ha cantato al posto di suo fratello durante molte prove poiché Salvador stesso non ha potuto essere presente a Kiev per le due settimane intere a causa di problemi di salute.


In classifica il Portogallo è stato seguito da Kristian Kostov, Bulgaria. La Moldova è arrivata al terzo posto con 374 punti. L’Italia del nostro Francesco Gabbani, data ampiamente come favorita, alla fine ha concluso con un ottimo 6° posto.

 

Salvador Sobral

Ma tornando al vincitore, cerchiamo di conoscerlo meglio. Salvador Vilar Braamcamp Sobral è un cantante portoghese classe ’89 che da bambino ha vissuto anche a Barcellona, Maiorca e negli Stati Uniti d’America. Nel 2016 è uscito il suo album di debutto, Excuse me, che ha prodotto i due singoli Excuse me e Nem eu. Nel 2017 ha partecipato al Festival da Canção, il programma di selezione portoghese per l’Eurovision, con Amar pelos dois, assicurandosi un posto sul palco di Kiev.

 

La sensibilità al potere

È un cantante che riesce a mettere in scena una sensibilità musicale e un magnetismo unici. Il suo modo di stare sul palco e di “sentire” la canzone sono a dir poco poetici.
Anche la sua canzone non è da meno, una romantica bossanova resa ancora più bella dalla musicalità della lingua portoghese e dalle sonorità latine dell’arrangiamento. Una canzone molto intima, delicata e poetica.

La più classica delle canzoni d’amore che racconta l’amore verso una persona che prima di tutto non riesce ad amare se stessa. Il titolo significa appunto “Amore per due” ed è emblematica l’ultima strofa

Se il tuo cuore non vuole dare
Non sente passione, non vuole soffrire
Senza fare progetti su quello che accadrà dopo
Il mio cuore può amare per entrambi

 

iCrew_Totinho80

Sono un amorevole papà 36enne di Benevento. Amo tutte le forme d'arte ed in particolare cucina, musica e scrittura. In iCrew non posso cucinare quindi faccio le altre due

  • iCrew_Debby85

    Nonono io non ci sto!!! Ma proprio sta lagna doveva vincere?? Nulla contro il Portogallo e la sensibilità xD ma c’erano canzoni molto più belle xD ovviamente Toty grazie x il tuo articolo..sempre molto dettagliato e scorrevole 🙂 grazie #iCrew per queste 3 serate insieme bellissime!! #esc2017

  • iCrew_Debby85

    Nonono io non ci sto!!! Ma proprio sta lagna doveva vincere?? Nulla contro il Portogallo e la sensibilità xD ma c’erano canzoni molto più belle xD ovviamente Toty grazie x il tuo articolo..sempre molto dettagliato e scorrevole 🙂 grazie #iCrew per queste 3 serate insieme bellissime!! #esc2017

    • Antonio Minicozzi

      De gustibus…